.
Annunci online

Ilmioinfinito
Il Blog senza limiti d'idee - Il sogno è sempre
musica
5 gennaio 2011
Mimosa

Ovviamente non voglio parlare nè di fiori nè di torte, ma solo di una canzone, che non è sicuramente una tra tante, Mimosa rappresenta tutta la delicatezza e l'intimità che un artista come Niccolò Fabi riesce ad esprimere, ci sono dei passaggi di poesia estrema, nel suo raccontare frammenti d'emozioni, ma non voglio stare a qui a spiegare il senso della canzone, ma mi piacerebbe conoscere le sensazioni che ha dato a chi la conosce, ma anche a chi l'ha ascoltata ora per la prima volta. In questi giorni l'ho consumata, con piacere, mi ci perdo dentro, come una bollicina nell'acqua minerale, mi sento avvolto e contemporaneamente scosso, dal modo di raccontare i sentimenti, l'inizio di un amore, che è sicuramente unico, qualcosa destinato ad evolversi oppure a morire, ma di sicuro non restarà mai uguale ai primi momenti, quelli che assomigliano ad una sana malattia, che tirano fuori un lato di noi, che tendiamo a nascondere, o semplicemente, teniamo in letargo, perchè come tutti gli esseri viventi, istintivamente, cerchiamo l'autodifesa e la conservazione, ma nell'amore tutto diventa relativo, e per un istante, ci sentiamo veramente liberi, senza doverci guardare la spalle, senza avere sempre il freno a mano tirato, senza doverci mostrare per forza forti, o almeno questo è per me quando esprimiamo un sentimento "autentico", e credo sia lo stesso motivo per cui a volte può fare così male, perchè ti ferisce dall'interno, forse saremo una banda di masochisti, ma quei frammenti di autenticità, insegnano che, anche se sono pochi, ne vale sempre la pena, almeno per me, non rimpiango nulla che mi ha portato a quei momenti, dovendo scegliere, preferisco avere il rimorso di non essere riuscito a trattenerli. Vi lascio al testo della canzone, così potete leggerla e allo stesso tempo ascoltarla.

Mimosa

Il silenzio imbarazzato
di chi sa di non tornare
la lasciò senza parole.
Della porta che si chiuse
non sentì neanche il rumore
tanto forte era il suono del suo rancore.
Per guardarsi nello specchio
mise l'abito migliore
perché fosse più elegante il suo dolore.
Da quello che le ha sputato addosso
perché non ha detto
perché non ha fatto
ora si sente soffocare.
Quando si comincia a recriminare
è il momento in cui si sta per sparire.

Mimosa
bella
riposa
che il sogno
ti dona
Così pensò al loro primo incontro
alla magia di quell'incanto
alla sua gioia elementare
alle grida di piacere
soffocate dal cuscino
quando un gesto primitivo
si fa divino
e a quella esaltazione del presente
di un amore che ancora non ti ha chiesto niente
niente da sacrificare.
poi del lasciarsi il solito rituale
dove ogni uomo diventa così banale.

Mimosa
bella
riposa
che il sogno
ti dona




permalink | inviato da Ilmioinfinito il 5/1/2011 alle 4:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
musica
18 maggio 2008
E' Bastato un Momento
Vi consiglio di ascoltare il nuovo singolo di Paolo Vallesi, lo potete fare in streaming sul suo sito ufficiale www.vallesi.com

Buon ascolto!



permalink | inviato da Ilmioinfinito il 18/5/2008 alle 3:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
musica
11 dicembre 2007
Un pò di musica
Volevo proporvi questo medley del mio cantante preferito, spesso ci dimentichiamo dei piccoli grandi cantanti che suonano la loro musica con passione, perchè i media su "persuasione" delle case discografiche, ci vogliono propinare solamente macchine da soldi, che sono lì soltanto per la loro presenza e/o raccomandazione, allora io sul mio blog vi propino un cantautore che segue solamente la sua passione per la musica, in questa esibizione live a Crotone (l'ultima canzone è inedita e uscirà nel nuovo album).
Oltre a questo vi copio un piccolo pezzo di "Dentro di me, fuori dal mondo" cantata da masini agli inizi degli anni 90, pochi sanno che tra gli autori del testo c'è anche lui, Paolino Vallesi...
spero apprezzerete :)

"Storie di giovani nelle città
angeli senza lavoro
debiti debiti con la realtà
cosa faremo io e te?
E il mondo gira intorno al mondo degli affari
ai finanzieri ai nuovi re
io voglio vivere di sogni e di colori
e questa vita che non c'è ... la cerco

dentro di te
fuori dal mondo
dentro di te
nel tuo profondo, la notte
dentro di te
io mi nascondo
dentro di te, ancora
l'uno dentro l'altro amando
dentro di te..."







permalink | inviato da Ilmioinfinito il 11/12/2007 alle 6:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
5 aprile 2006
Ho chiuso gli occhi
Questa settimana volevo farvi leggere il testo di questa canzone, perchè ci sono taaante canzoni italiane in fondo a certi album che nessuno conosce e che secondo il mio parere vale la pena almeno leggere... ovviamente a voi l'ardua sentenza (per il testo, per la musica posso dirvi che c'è un bellissimo sottofondo di piano che a me piace moltissimo)... la canzone è di Davide De Marinis (Musica, testo e voce)

Ho chiuso gli occhi
e ho sognato che potevo innamorarmi
e che volevo andare avanti
Ho chiuso gli occhi
e ci ho creduto
come quando da bambino
mi portavi a pescare
a giocare
in mezzo al mare
ma senza mettermi a pensare
e senza brividi
e senza più paure
io voglio vivere
e poi voglio vedere
se il nostro è amore
il nostro amore...

Ho chiuso gli occhi
e ho sognato di girare tutto il mondo
per cercare di trovarti
innamorarsi
ma sono fantasie
perché ho lottato per combattere da solo
per combattere le ipocrisie
voglio tornare
in mezzo al mare
senza mettermi a pensare
e senza brividi
e senza più paure
possiamo vivere
e poi voglio vedere se il nostro è amore
il nostro amore...

è bello come un fiore




permalink | inviato da il 5/4/2006 alle 9:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
25 settembre 2004
Il sogno è sempre
Ho deciso di dare un'altro sottotitolo al blog, IL SOGNO E' SEMPRE una canzone di Baglioni del 1986 contenuta nell'album ASSOLO (di cui potete vedere la copertina) ... ho decido questo sottotitolo perchè questa canzone e soprattutto il titolo mi riporta a dei vecchi cari ricordi e spero sia anche di buon augurio :D ... ciò non toglie che è una canzone bellissima con un bellissimo piano in sottofondo che già solo per quello vale la pena di ascoltarla, per quanto riguarda il testo invece come al solito ve lo riporto qui sotto :) Il sogno è un vento che abbiamo stretto fra le mani e cento canzoni nuove per domani e questo uomo guarda in su e è solo alla metà della sua strada e quanto mondo ancora c'è questo uomo chiude giù il coperchio del suo piano e si chiude un altro dei suoi giorni messi in fila questo uomo mezzo semplice e mezzo strano a (soli) tredici anni dal duemila cerca ancora il senso delle cose dove sta questo uomo nato per andare dove va ? il sogno è il cielo di un'altra notte che è finita un grido che sia più forte della vita e questo uomo adesso sa che ha un'altra storia in più da chiudere con gli occhi e non smarrire mai il sogno ora finisce e non finisce niente e ancora avremo questo stesso cuore dentro il cuore della gente ed un po' meno soli e questo uomo che va via le volte che si perderà lontano fermerà il suo sogno qui perché quel sogno è sempre stato qui



permalink | inviato da il 25/9/2004 alle 21:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
21 settembre 2004
Biagio Antonacci
Biagio ha vinto il premio come miglior album nella manifestazione canora dell'estate più significativa (il Festivalbar), anche se a dire il vero mi piaceva di più il vecchio album che è stato considerato meno di questo ma si sa i media sono i media e spesso decidono loro quando è arrivato il momento di vincere :) ciò non toglie che è una vittoria meritata per un cantautore ormai arrivato all'auge della musica italiana. Ecco il testo di "Non ci facciamo compagnia" Come ami tu...Non si ama mai Non lasci niente al caso tu... Sorridi poi ti butti giu’ E' strano come ami tu Lo fai di piu’ di piu’ di me E me lo sento addosso... E io a rincorrerti...A dirti che … Ti amo come mi ami tu Ma tu di piu’ ...ma tu di piu’ io qui in ombra e senza cielo Come un fiore in un cortile Ma tu di piu’ ...Ma tu di piu’ Sempre piu’ forte e solo tu Non ci facciamo compagnia Noi non ci facciamo compagnia Bruci vita e fai volare il tempo io ti vengo dietro ma in affanno Stanco di doverti e di spiegarti Che un amore vero sa’ tacere!!! Noi non abbiam piu’ la stessa ora... Tu dormi e io passeggio in un cortile Come ami tu...non si ama mai Solo una volta in una vita Te ne convinci sempre piu’ Vorrei spiegarti invece che Vorrei da te serenita’...La parola amore No... Non basta piu’ ...non e’ piu’ qui E' quindi un vivere a meta’ Ma tu di piu’ ...Ma tu di piu’ Sempre piu’ forte e solo tu Non ci facciamo compagnia Noi non ci facciamo compagnia Bruci vita e fai volare il tempo io ti vengo dietro ma in affanno Stanco di doverti e di spiegarti Che un amore vero sa’ tacere!!! Noi non abbiam piu’ la stessa ora... Tu dormi e io passeggio in un cortile



permalink | inviato da il 21/9/2004 alle 17:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
11 settembre 2004
Stella
Ero qui che ascoltavo un pò di musica e mi è passata all'orecchio una vecchia canzone di Venditti riproposta in un suo ultimo BEST, la canzone "STELLA" fa parte dell'album "CUORE" del 1984, e oltre a un bellissimo testo ha la giusta sonorità per questo tipo di canzone, consigliata ai sognatori come me (come lo stesso Venditti), e che la nostra stella ci aiuti a realizzare i nostri sogni :) Stella Stella che cammini, nello spazio senza fine fermati un istante solo un attimo, ascolta i nostri cuori caduti in questo mondo siamo in tanti ad aspettare donaci la pace ai nostri simili pane fresco da mangiare proteggi i nostri sogni veri dalla vita quotidiana e salvali dell'odio e dal dolore noi che siamo sempre soli nel buio della notte occhi azzurri per vedere. Questo amore grande, grande, grande questo cielo si rischiara in un istante non andare via, non ci abbandonare stella, stella mia resta sempre nel mio cuore. Proteggi i nostri figli puri nella vita quotidiana e salvali dall'odio e dal potere come il primo giorno come nella fantasia occhi azzurri per vedere. Grande, grande, grande questo cielo si rischiara in un istante non andare via, lasciati cadere, stella, stella mia resta sempre nel mio cuore. Sito Ufficiale di Venditti www.antonellovenditti.it



permalink | inviato da il 11/9/2004 alle 1:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Sono una barca che va anche in assenza di vento
come faccio non so
aspetto l'onda che parte aspetto un soffio un momento
dove andare non so
ma sono fatto così
io sono un uomo che sa che c'è chi ha poco e chi ha tanto
ora dimmi perché
son sempre qui che ci penso a volte giuro ci piango
tu dimmi perché
ho sempre bisogno
di cercare risposte se non ho verità
cane che annusa l'aria e poi corre via
e annusa il sentiero, quest'ansia infinita
sono una barca nel vento
in pazzo che ama la vita, e tutto vuole avere
il pane insieme ai sogni, il male insieme al bene
per sempre dentro a un viaggio io
io so che non posso stare fermo qui

io sono fatto così

Perché se a volte mi fermo sento una vela che sbatte
un tamburo che va
sopra deserti di ghiaccio io sento un cuore che batte
un tamburo che va
è questo che voglio infondo
che in tutto il mondo ci sia un po' di energia
potrei aver bisogno di respirare la mia
io che non riesco a dormire se non so che c'è chi
da un'altra parte è già in piedi,
un pazzo che ama la vita, e tutto vuol capire
le scritte sopra i muri, i libri da finire
per sempre in questo viaggi io
io che non so trovare un posto qui
io sono fatto così
…sempre in cerca di altri mari
motore senza pace
io so che il mare non è tutto qui…
io sono fatto così
senza nessuna risposta
senza una verità
aspetto un colpo di vento
una barca che va
io sono fatto così
fatto così.



IL CANNOCCHIALE